Chi è Vittoria Risi?

Chi è Vittoria Risi? Ecco una breve biografia sulla bellissima attrice porno, che tante emozioni è riuscita a regalare ai suoi fans.

Vittoria Risi o Tiziana Zennaro?.

Vittoria Risi non è il vero nome dell’attrice: la donna nasce infatti come Tiziana Zennaro, precisamente il tre novembre del 1978, e dopo essersi diplomata nell’Istituto delle Belle Arti, inizia a lavorare come agente immobiliare.
La bellissima ragazza però sa che quello non è il suo mondo, e si trova come un pesce fuori d’acqua: per questo decide di abbandonare tale professione, ritenuta da lei poco soddisfacente, e decide di entrare a far parte del mondo dell’arte.

Dall’arte al porno.

la pornostar vittoria risiLa giovane Tiziana dunque decide di divenire esperta d’arte, e dunque di informarsi e di studiare, per poter avere le competenze migliori per intraprendere tale carriera.
Durante gli anni di formazione incontra il celebre Vittorio Sgarbi, col quale intraprende una lunga relazione, che si interromperà dopo diversi anni.
La futura attrice però non rivelerà mai le motivazioni che l’hanno portata a lasciare Vittorio, lasciando dunque un alone di mistero sull’intera vicenda.
Tiziana però non è felice nemmeno di questo suo nuovo ruolo lavorativo: Tiziana sa benissimo che l’arte, per quanto possa essere bella, non è la strada che fa per lei, e dunque, nel 2006, quasi sulla trentina, decide di entrare a far parte del mondo del porno.
Il primo passo è molto semplice: si reca nell’agenzia Delta di Venere, e decide di spiegare ai titolari di tale agenzia che il suo sogno è quello di entrare a far parte del mondo dell’hard: da quel momento in poi, la vita della donna cambierà drasticamente, e finalmente Tiziana potrà seguire il suo sogno, ovvero quello di far parte del mondo a luci rosse, suo desiderio nascosto e che nessun’altra professione è stata in grado di spegnere definitivamente.

La nascita di Vittoria Risi.

Sarà proprio con l’entrata in questo mondo che Tiziana scompare dalla circolazione, lasciando spazio alla sua nuova identità, ovvero Vittoria Risi, conosciuta da tutti come una delle migliori attrici del cinema hard sia europeo che italiano.
La giovane attrice, dopo il cambio di nome, che riesce ad avere un impatto maggiore, cosa che accade con tantissime attrici che decidono di debuttare in questo mondo, riesce subito ad entrare nella mente e nei cuori degli amanti del genere, visto il suo corpo bellissimo e soprattutto la sua interpretazione e passione messa sul set.
Vittoria, nel corso della sua carriera, è riuscita a collaborare con moltissimi volti noti del mondo a luci rosse, come ad esempio Moana Pozzi o Trentalance, riuscendo ovviamente a non sfigurare difronte alla maestria di questi attori famosissimi.
Il suo impegno le permetterà inoltre di divenire protagonista di un film a luci rosse intitolato Io, Vittoria, girato nel 2011 e diventato a tutti gli effetti un vero cult moderno del genere pornografico.

Una semplice ragazza che riesce a raggiungere il suo obiettivo, e che ancora oggi riesce ad essere sulla cresta dell’onda: è questa la storia di Vittoria Risi, nata come semplice ragazza e agente immobiliare che decide di entrare in un mondo ancora ad oggi poco ben visto, che le ha permesso di ottenere tante soddisfazioni personali.

I TOP siti di annunci per fare incontri

Molti siti di annunci per fare incontri sono stati creati esclusivamente per pura passione da parte degli ideatori altri invece, sono nati come funghi e non hanno ne attendibilità nè affidabilità. Ecco che per questo motivo, deve entrare in gioco il vostro intuito ed il vostro ‘fiuto‘.
Un annuncio deve essere ben scritto, deve fornire all’utente che cerca un compagno, tutte le informazioni possibili ed immaginabili, deve far percepire a chi legge la sua credibilità. Avete idea di quanti siti ci sono in rete? Bene, pensate che la maggior parte di essi sono davvero poco efficaci e non appartengono a quel mondo che dovrebbe indirizzare verso la serietà e la competenza perché anche in questo campo esiste una certa reputazione.
Forse cercare un sito di annunci per fare degli incontri è classificato come reato? Assolutamente no!
E’ un nuovo filone di quelli che una volta erano annunci scritti sui giornali cartacei ma oggi con l’avvento di internet, tutto sembra più facilmente realizzabile.
Tuttavia è doveroso ricordare che ci sono siti come meetic presente in rete dal lontano 2001 oppure Lovopedia, zoosk o ReteIncontri ma se navigate frequentemente, ne troverete tantissimi altri.

Leggete le recensioni in rete ed avrete un’idea di cosa si pretende da questo nuovo modo di incontrare gente.

donna davanti al pcUn incontro, indipendentemente se si tratti di un appuntamento amicale o di qualcosa di estremamente diverso, deve essere effettuato con tutte le carte in regola. Oggi internet fa da padrone degli internauti e allora perché non sfruttarlo con criterio?
Innanzitutto cercate in rete le recensioni di quegli utenti che si sono collegati ed iscritti a qualche sito di annunci e confrontateli. Ricordate che il mondo della carta stampata è decisamente un mondo obsoleto che nessuno usa più ed allora i Top dei siti annunci per fare incontri, cercateli da soli, a seconda della loro affidabilità.
Leggete ciò che ha scritto chi prima di voi ha voluto affrontare un’esperienza del genere e magari iscrivetevi a qualche sito di annunci per incontri. Toccare con mano, assicurarsi direttamente di cosa si tratta è la migliore cosa da attuare.
Tenete presente che le truffe sono ricorrenti anche su questo tipo innovativo di fare conoscenza e non di rado capita di osservare profili certamente falsi e poco affidabili.
Vi viene mostrata per esempio, la foto di una ragazza bella, conturbante e dalle fattezze di una bambolina ed invece si presenta all’appuntamento una persona totalmente diversa!
Non la chiamate ‘truffa‘ questa?

Affidatevi alle recensione complete ed esaustive e troverete siti seri sicuri e garantiti.

I siti online di annunci sono attualmente, quanto di più serio possa esistere su questo tipo di obiettivo se delineati in un certo modo ed i Top di siti di annunci per fare incontri non possono essere assolutamente decisi da nessuno!
L’esperienza è personale e se un soggetto trova un sito che considera giusto e garantito, non significa che sia la medesima cosa per un altro utente!
Chi progetta e crea un sito atto a far incontrare persone, non è detto che lo faccia esclusivamente a scopo di lucro ma anche col fine di aggregazione o per fornire un servizio che possa essere orientativo per chi cerca una conoscenza o anche un incontro erotico.
Insomma, siete liberi di girovagare nell’infinito mondo che il sistema di rete vi propone e dovrete essere voi i protagonisti di un ambiente limpido e trasparente dove la chiarezza viene posta al primo posto.

Come scoprirlo?

L’ambiente dovrà essere controllato e protetto, le chat dovranno essere simili a camere blindate e nessuna delle vostre parole deve uscire al di fuori di quella sfera personale ed in qualsiasi momento, dovrete avere la possibilità di bloccare utenti che vi infastidiscono.
Praticamente, sarete voi stessi gli artefici del vostro destino stilando una graduatoria dei siti che più riterrete verosimili e fidati.

Da single a impegnato, tutto comincia online

Sono sempre di più le persone che, quasi per gioco, si mettono davanti ad un pc magari dopo una dura giornata di lavoro e si imbattono in modo simpatico (a volte senza neanche tanta convinzione iniziale) con persone che poi risultano brillanti magari lasciando piacevolmente sorpreso l’interlocutore.
La miriade di siti che pubblicizzano incontri  come SocialSingle.it, specializzati fanno sì che ciascun utente possa trovare nelle pagine della rete proprio ciò di cui necessita.
E’ veramente molto semplice per i single in cerca dell’anima gemella o in cerca di compagnia approcciarsi a queste situazioni e poter poi organizzare incontri specifici tesi ad riempire e modificare i propri stili di vita.

Il passo da single a impegnato è davvero breve.

Ogni volta che un single decide di mettersi online sui siti di cui sopra, può stare ben tranquillo che riuscirà nel giro di poco tempo a trovare la persona giusta. Potrà fare lunghe e divertenti chiacchierate e preparare il terreno per quello che poi sarà il vero e proprio incontro.
Partendo poi dalla considerazione che certi siti sono nati e fatti apposta per ricoprire il ruolo di mediatori tra tutti coloro che in modo molto semplice vogliono incontrare nuove persone, relazionarsi in nuove situazioni, intraprendere nuove avventure a prescindere dai gusti sessuali, dalla religione, dal modo di vestire o dai gusti alimentari, risulterà molto semplice a chiunque mettersi online e trovare l’anima gemella.

Persone single che si divertonoLa persona si ritroverà in lunghe chiacchierate, in allegre situazioni e poi, quando avrà organizzato l’incontro per il giorno dopo potrà dare sfogo alla fantasia immaginando il piacevole incontro che lo/la aspetta. Magari potrà decidere, durante le chiacchierate virtuali di non accendere la web cam proprio per dare più spazio alla fantasia, magari al momento dell’incontro ripensare se chi si trova di fronte aveva quel viso li, proprio quello che aveva immaginato, proprio quei lineamenti che aveva disegnato nella mente, proprio quel colore degli occhi che volutamente non si era fatto dire per alimentare la fantasia.

E proprio grazie a questi siti che tutto ciò che abbiamo sottolineato può diventare realtà per tutti. Non c’è niente di più bello per il soggetto che mettersi davanti al pc la sera, e cominciare cosi una nuova avventura. L’autenticità della situazione inoltre farà aumentare ancora di più l’adrenalina che accompagnerà l’uomo o la donna di rientro a casa per mettersi con rapidità davanti a quel monitor che illumina quella stanza volutamente a luci spente per riempire il tutto solo della luce virtuale solo di quell’emozione particolare solo di divertimento puro ed inoltre non dobbiamo dimenticare che certi tipi di siti offrono anche il vantaggio enorme di gestire con calma le situazioni.

Perché mai mettersi di corsa? Perché arrivare trafelati quando il mondo virtuale (che poi diventa reale) aspetta le persone per piacevoli incontri? In un mondo sempre più di corsa, non dobbiamo farci prendere dalle ansie o dalle preoccupazioni, ma bisogna solo rientrare a casa, accomodarsi con calma alla scrivania e accendere con calma quel nostro grande amico per liberare serenamente la voglia di incontri e il desiderio di volare con la mente e poi materialmente con il fisico verso una dolce nuova avventura.

E tu? Cosa aspetti?

Scopriamo insieme il mondo dei transessuali

Quando parliamo e sentiamo parlare di trans, ci vengono in mente determinate cose, soprattutto relative alla fisicità del trans.
Inoltre spesso li si associa al sesso, alla ricerca di un qualcosa di particolare sotto le lenzuola, facilmente

Ma il mondo dei transessuali è solo in piccola parte ciò che abbiamo descritto poc’anzi. E’ molto di più. Per questo abbiamo fatto per voi una piccola ricerca, addentrandoci nel mondo dei trans, che ci ha riservato parecchie soprese.

Andiamo alla scoperta

In primo luogo abbiamo scopeto, ma forse questo già lo sapevamo, come esistano purtroppo moltissimi pregiudizi nei confronti di queste persone. Come siano stati e siano tuttora oggetto di sfottò, di derisione, di sguardi impietosi.

Sappiamo anche come tanti uomini eterosessuali abbiano un vero e proprio timore a confrontarsi anche solo con l’argomento transessuali, perché è come se minasse la loro virilità. Per questo, per esempio, se chattate con un nome di donna che solo da lontano può ricordare nomi utilizzati anche da trans, gli uomini subito ti chiedono se sei una vera donna oppure no, con il terrore di avere, come dicono loro, brutte sorprese.

Modella transessuale trovata con RonaldoAltra cosa che abbiamo capito è che dietro la maggior parte di queste storie ci sia molta sofferenza, almeno in passato. Infatti non è poi così facile passare da un sesso all’altro, anche dal punto di vista mentale e soprattutto si pensa alla propria famiglia, a che reazione potrebbe avere.

Alcuni transessuali, pur di nascondere il loro vero io, si sposano, fanno dei figli e poi ad un certo punto si rendono conto di non poter più mentire a loro stessi, che la loro condizione gli sta troppo stretta.
Sono tanti i timori che colpiscono una persona che decide di passare da un sesso ad un altro: perdere la propria famiglia, il proprio lavoro, essere oggetto di insulti, finanche a temere per la propria vita.
Ma quello che fa ancora più male è il fatto di doversi scontrare con un sesso che non si sente proprio; si tratta dell’assetto davvero più particolare, perché si nasce uomo ma non ci si sente tale. Ed è su questo che dobbiamo soffermarci, proprio per far capire ai nostri lettori come ci sia una differenza tra sesso e genere.

Questi due concetti, troppo spesso confusi, non indicano la stessa cosa e ci permettono di capire come di fatto una persone nata uomo possa sentirsi donna e viceversa.

Il sesso, infatti, è quello con cui nasciamo, uomo o donna, ed è evidente dagli organi geniali. Il genere invece è la costruzione che nella società si fa del maschile e del femminile. Per esempio il genere maschile può essere caratterizzato da vari elementi: non truccarsi, usare pantaloni, essere forti, corteggiare, ecc. Il genere femminile può esser caratterizzato da altre cose: essere più sensibili ed emotive, essere fisicamente meno prestanti degli uomini, ecc.
Nella società è sempre stato accettato che sesso maschile fosse uguale a genere maschile e così per il femminile.

Ma sentendo le storie di molte transex ci rendiamo conto che non è proprio così e che puoi nascere uomo pur sentendoti donna e viceversa.

Solo comprendendo questa differenza possiamo accettare senza pregiudizi i transessuali.

Qual’è il partner perfetto da trovare sui siti di incontri online?

Dallo studio di oltre 10.000 profili, emergono alcune descrizioni di se che sono ricorrenti tra gli utenti che hanno maggior successo.

Per quanto riguarda le donne, si definiscono, riflessive, ambiziose e dolci, per gli uomini invece gli elementi che portano a ricevere più messaggi sono l’indicazione di essere passionali, ottimisti e fisicamente in forma.

Si parla quindi di definizioni standard che possono incuriosire e quindi incentivare al contatto. Completano la top ten per le donne, l’aggettivo spontanea, divertente, ottimista, lavoratrice, passionale e per l’uomo, perspicace, ambizioso, socievole, affettuoso, divertente e spontaneo.

Una ragazza single indossa una maglia rosaLa forte crescita del mercato del dating è confermata anche da alcune recenti innovazioni apportate al social network più famoso, Facebook. Con l’introduzione del pulsante Ask, infatti, gli utenti possono richiedere informazioni sullo stato sentimentale di una persona.

Quella che può sembrare una semplice innovazione, per molti esperti di web marketing è in realtà il segnale del crescente interesse nei confronti delle situazioni sentimentali delle altre persone.

Si conferma quindi l’interesse a stringere dei rapporti di amicizia online finalizzati ad una relazione e ad un rapporto privato e discreto.

In quanti riescono a “cuccare” su una chat?

Prima di rispondere ad una delle domande più frequenti poste dai nostri amici utenti, è bene fare qualche premessa.

Abbiamo spesso accennato a come sempre più uomini e donne sentano la necessità di conoscere nuove persone on line poiché appare difficile al giorno d’oggi incontrare e conoscere nella vita reale.
Volendo rispondere alla domanda inziale, possiamo dire che sono davvero tanti quelli che riescono a rimorchiare on line. E non solo perché sono tanti gli utenti connessi. Si potrebbe infatti obiettare che si riesce facilmente a cuccare poiché sono tanti gli utenti e quindi statisticamente c’è più possibilità.

Ma non è solo questa la motivazione.

logo di una chat molto famosa italianaInfatti sono sempre più gli uomini e le donne che, ponendosi questa domanda, sono restii nel chattare on line, perché non sono sicuri della loro riuscita. Ed invece sappi che hai molte probabilità di acchiappare e ti spieghiamo le ragioni.

In primo luogo perché chi incontrerai vuole la stessa cosa tua. Questo già ti pone in una situazione di vantaggio rispetto alla vita reale, dove non sai se l’altro è impegnato o meno. Stai pur certo che nella maggior parte dei casi, la donna o l’uomo con cui stai chattando è in cerca di sesso o amore come te.
Ovviamente per rimorchiare devi sapere cosa dire e come dirlo. Devi avere diversi assi nella manica da giocare, non fare annoiare l’altro, interessarlo, intrigarlo, non porgli domande troppo personali e soprattutto essere sincero.
Sono tantissimi ormai le donne e gli uomini che riescono rimorchiare on line e che sono capaci anche di fissare un appuntamento con l’altro oppure che ci fanno addirittura sesso.
Se parliamo con le persone più scettiche, ci sentiamo sentir dire che hanno paura o vergogna; tuttavia noi riteniamo che non ci debba essere alcun motivo per temere né per provare vergogna.

La paura di essere rifiutati è una cosa che attanaglia spesso le persone, ma mentre nella vita faccia a faccia possiamo capire che possa esserci un certo senso di sé che fa sì che ci sentiamo mortificati, nella chat non è così, poiché l’altro non ci conosce neppure, non sa nulla di noi, non ci ha mai visto e mai ci vedrà.

Ed allora perché non rischiare?

Perché lasciarsi sfuggire un’opportunità che ci può rendere felici?

E se tutto va male, semplicemente non conoscerai nessuno, ma sicuramente non avrai nulla da perdere.
Basta mettersi un po’ in chat, anche qualche ora per un paio di sere, per capire quanto sia facile cuccare in rete, donne sensuali e disponibili, uomini passionali e romantici, in grado di farti perdere la testa per qualche ora o per tutta la vita, per fare dell’ottimo sesso virtuale o per sentirsi corteggiate come non ti sentivi da tempo.

Chattare contemporaneamente con più uomini e donne e conoscerle insieme: dove puoi fare questo se non in rete?

Perché perdere altro tempo, se tante donne ed uomini non aspettano altro che conquistarti con la loro simpatia e le loro frasi ammiccanti?

Come dire alla moglie di essere un Cuckold?

Donna in primo piano con due uominiRivelare alla propria compagna l’intenzione di voler diventare un Cuckold non è tanto semplice. Infatti essa implica innanzitutto un potenziale rifiuto da parte della donna ad andare a letto con altri uomini e farsi guardare dal proprio compagno.

Alla lunga questo rifiuto potrebbe pregiudicare addirittura il rapporto, poiché ci si trova in una situazione di stallo, in cui lui vuole ma lei no.

Inoltre, una tale rivelazione, mette in discussione tutta la relazione. Possiamo dire paradossalmente che quelle che accettano una tale situazione sono le coppie più forti, più solide, che non temono di mettersi in discussione neppure in un modo forte come questo. Le coppie invece che non riescono ad affrontare una tale situazione, sono quelle più deboli, dove il minimo soffio di vento può spazzare via anni di rapporto.

Il dilemma cui si trova di fronte un uomo è proprio questo: come dire alla propria donna di essere un Cuckold?

Vogliamo aiutarti in questo senso e così ti proponiamo una serie di passi da seguire per introdurre l’argomento e convincerla sulla bontà dell’esperienza.

  1. In primo luogo non affrontare l’argomento in maniera diretta, ma comincia dal largo. Parla di come molte coppie per riscoprire una nuova intimista e per ritrovare stimoli anche sessuali, abbiano deciso di aprire il loro rapporto ad un terzo. Spiegale come alcuni tuoi amici o colleghi lo pratichino (anche se non è vero) e che il fatto per te di guardare lei godere con un altro sia estremamente eccitante.
  2. Spiegale nel dettaglio cosa sia il cuckold, dille che non è come tanti pensano una perversione sessuale, una cosa da malati, ma un nuovo modo di vivere la sessualità. Raccontale di come il vostro rapporto potrebbe migliorare, le origini lontane ed antiche del cuckoldismo, di come esso sia estremamente diffuso anche all’estero, nei paesi più avanti di noi.
  3. Una volta fatte queste premesse, entra nel dettaglio della cosa. Dille che il cuckold è l’uomo cornuto e che ha piacere di essere tale. Che la donna ha la possibilità di scegliere il proprio amante, detto bull; che insieme possono fare l’amore ed esprimere la propria sessualità in maniera mai vista pima. Dille anche che durante il rapporto, il senso dell’essere cuckold è proprio questo: essere insultato o quantomeno deriso dal bull e dalla compagna, poiché questo senso di umiliazione è la cosa più eccitante per lui.
  4. Non dimenticare di spiegare alla tua donna che il cuckoldismo è una forma di sottomissione, al pari del sadomaso. Allora per farle provare il piacere di essere talvolta sottomessa e tal vota dominatrice, puoi anche provare con lei una pratica sessuale sadomasochista, in modo da far capire come possa essere piacevole sentirsi sottomessi.
  5. Dai alla tua donna tutto il tempo di cui necessita per convincerla a praticare ed accettarti come Cuckold. Mai darle fretta, sarebbe la mossa più sbagliata da fare. Si potrebbe anche iniziare semplicemente con qualche preliminare, per far vedere alla tua donna come si sente con un altro uomo.

Molti a questo punto ci chiederanno: e se non si convince?

Diciamo che se hai seguito i nostri consigli e sei stato dolce nello spiegare tutto, questo non dovrebbe accadere.

Ma purtroppo non tutte le donne accettano una cosa del genere e quindi la scelta poi sta a te.

La nuova moda: i selfie erotici

Si sente sempre più spesso parlare di selfie, ovvero gli autoscatti. Essi hanno un significato simbolico oltre che prettamente tecnologico.

Oggi vogliamo affrontare con voi il tema dei selfie erotici, inquadrandoli nel più ampio e generale contesto del significato dell’autoscatto.

Abbiamo già più volte sottolineato di quanto sia importante l’immagine al giorno di oggi; di come attraverso di essa diamo un senso alla nostra esistenza ed affermiamo la stessa.

La tecnologia inoltre ci permette oggi di fare facilmente autoscatti grazie alla funzione che hanno molti smartphone e tablet di vedere la propria immagine come verrebbe in foto e di scattare.

In principio era lo scatto automatico, quando si posava la macchina fotografica su un piano che riprendesse tutto, si metteva il timer alla stessa, e si aspettava che la macchina scattasse da sé. Erano non pochi gli svantaggi di questo marchingegno, soprattutto perché spesso le foto venivano leggermente inclinate, con troppa o poca luce.

Un selfie di una ragazza sexyDa lì si è passati direttamente all’autoscatto, prima con il cellulare simpaticamente rivolto al contrario, ed avendo poi la curiosità di come fosse venuta la foto dopo e poi, oggi, grazie alla nuova tecnologia, con l’obiettivo della fotocamere sia dietro che dinanzi.

Sono sempre più le persone, anche famose, che si fanno autoscatti per poi pubblicarli in rete; si tratta di un modo come un altro per testimoniare cosa si sta facendo, i luoghi visitati, un incontro romantico, ecc.

Una particolare tipologia di selfie è quello erotico, e non potrebbe essere diversamente poiché è molto più facile farsi un autoscatto se si è in pose sexy piuttosto che trovare una persona che lo faccia, a meno che non si tratti di un partner.

Attraverso i selfie erotici, l’uomo e la donna vogliono comunicare varie cose. Per esempio alcune persone tendono a postare i selfie erotici sui siti di incontri per farsi conoscere e per mostrare il loro lato sexy e sensuale. In altri casi invece è la stessa coppia che pubblica autoscatti della propria intimità, per conoscere nuove persone ed aprirsi ad esperienze sessuali particolari oppure per mostrarsi semplicemente.
Infatti farsi guardare in posizioni sensuali oltre a essere molto divertente, è anche di grande aiuto per contattare nuova gente.

I vari tipi di Selfie

Mostrare le proprie nudità, con una biancheria intima sexy, permette di farti contattare da migliaia di persone interessate a te.
Ma quanti tipi di selfie erotici è possibile trovare? Vediamone i principali tipi:

  1. Ci sono i selfie che potremmo definire erotismo soft. Essi di solito sono primi piani di persone, da cui però non si evince una peculiarità caratteriale né tantomeno trattasi di foto osé. Sono persone che pubblicano questi selfie per conoscere nuova gente in rete e di solito la ricerca è finalizzata non solo al puro sesso ma a qualcosa di più.
  2. Ci sono poi autoscatti abbastanza erotici; si vogliono mostrare parti del corpo notoriamente erogene (gambe, seno, pettorali, addominali) oppure tatuaggi significativi.
  3. Infine esistono i selfie che mostrano le nudità. Siamo ad un grado elevato di erotismo, corpi nudi, parti intime ben visibili, oppure coppie che si mostrano durante un atto sessuale.

E voi che selfie siete?